Marijuana Light: differenze rispetto alla Marijuana “normale”

Marijuana Light
Amazon

Quali sono le differenze tra la marijuana light e quella normale? Si tratta di una domanda dalle vaste implicazioni, in quanto la prima è perfettamente legale, mentre la seconda fa parte a pieno titolo delle sostanze la cui detenzione sopra una certa soglia porta dritto al reato di spaccio. Ecco perché è sicuramente il caso di fare piena luce su una materia così delicata.

La marijuana light è del tutto legale

Va quindi ricordato in via preliminare che la marijuana leggera è assolutamente legale, in quanto la percentuale del THC (tetraidrocannabinolo), il principio attivo su cui è impostata la normativa, si limita ad un massimo dello 0,2% (che in alcuni casi può triplicarsi, senza alcun effetto giudiziario). Soltanto dove la percentuale ricordata superi la soglia limite dello 0,6% può scattare la conseguente denuncia da parte delle forze di polizia. Si tratta di una normativa abbastanza chiara, che però continua a suscitare delle polemiche legate in particolare all’interpretazione a dir poco fantasiosa di alcuni operatori della pubblica sicurezza.

La polizia annuncia sequestri

Il riferimento è ad una intervista rilasciata da Anna Maria Caputo, direttore tecnico chimico della Polizia di Stato, la quale ha affermato che la cannabis light, anche nel caso in cui contenga concentrazioni legali di THC possa comunque essere oggetto di sequestro. Una interpretazione molto fantasiosa, a detta di molti avvocati e specialisti della materia, in quanto la marijuana light è nient’altro che cannabis certificata ad uso industriale, e quindi la sua coltivazione è oggetto della normativa entrata in vigore il 14 gennaio 2017, dopo che legge numero 242 del 2 dicembre 2016 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale.

Cosa dice effettivamente la nuova legge?

Le novità che sono state introdotte dalla nuova legge sono principalmente due:

  • non è più necessaria alcuna autorizzazione per la semina di varietà di canapa certificate caratterizzate da un contenuto massimo di THC dello 0,2%, mentre prima era necessario darne comunicazione alla più vicina stazione delle forze dell’ordine (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza) utilizzando all’uopo un modulo per la denuncia. Ora, il coltivatore ha il solo obbligo di conservare i cartellini della semente acquistata per un periodo non inferiore a dodici mesi e le fatture di acquisto della semente per il periodo previsto dalla normativa vigente;
  • la percentuale di THC nelle piante analizzate può oscillare dallo 0,2% allo 0,6% senza comportare alcun problema di alcun genere per il coltivatore. Ove si rendano necessari dei controlli, essi saranno affidati ad un soggetto unico e sempre in presenza del diretto interessato, il quale dovrà essere alla fine fornito di un campione prelevato per le eventuali contro-analisi. Ove la percentuale di THC dovesse superare la soglia dello 0,6%, l’autorità giudiziaria può disporre il sequestro o la distruzione della coltivazione, ma anche in questo caso il coltivatore non avrà alcuna responsabilità di carattere penale.

Quando si parla di cannabis light, dunque, il riferimento è ad una sostanza del tutto legale, proprio perché a differenza della marijuana normale la limitazione del principio attivo non ha alcun effetto di rilievo sulla psiche, come invece accade nel caso delle sostanze psicotrope, ad esempio la marijuana normale.

Dove comprare la Marijuana Light

Negli ultimi tempi, stanno nascendo molti siti web e anche tante attività “offline” che si propongono di vendere la Marijuana Light. Tra questi, uno dei più affidabili è EasyCannabis, che offre un ottimo servizio e che, nei prossimi mesi, amplierà ulteriormente la già soddisfacente gamma di prodotti.

THCFREE Collection N. 1 CBD 22%

THCFREE Collection N. 1 CBD 22%
THCFREE Collection N. 1 CBD 22%
  • Prezzo: da 10€ a 45€ (in base al peso scelto)
  • Senza semi
  • Max CBD 22%
  • D9THC <0,2%
  • 100% Biologica
  • Facile da sbriciolare a mano
  • Aroma delicato

» Vai al prodotto


THCFREE Collection N. 2 CBD 24%

THCFREE Collection N. 2 CBD 24%
THCFREE Collection N. 2 CBD 24%
  • Prezzo: da 10€ a 45€ (in base al peso scelto)
  • Senza semi
  • MAX CBD 24%
  • D9THC < 0,4%
  • 100% Biologica
  • Facile da sbriciolare a mano
  • Aroma molto intenso

» Vai al prodotto


THCFREE Collection N. 3 CBD 27%

THCFREE Collection N. 3 CBD 27%
THCFREE Collection N. 3 CBD 27%
  • Prezzo: da 10€ a 45€ (in base al peso scelto)
  • Senza semi
  • MAX CBD 27,4% (altissimo CBD)
  • D9THC < 0,5%
  • 100% Biologica
  • Facile da sbriciolare a mano
  • Aroma intenso

» Vai al prodotto


10x Semi varietà Eletta Campana

10x Semi varietà Eletta Campana10x Semi varietà Eletta Campana
10x Semi varietà Eletta Campana

Prezzo: 4,00€

» Vai al prodotto


Per maggiori informazioni su questi e altri prodotti, sempre riguardanti la Cannabis Light, visita il sito EasyCannabis.it. Troverai tanti articoli riguardanti la Canapa Light che, ripetiamo ancora una volta, è al 100% legale in Italia, perché rispetta i limiti di THC e CBD imposti dalla legge.

» Vedi altre offerte su Amazon «

Potrebbero interessarti anche